L’esfoliazione enzimatica: la frutta amica della pelle

Le cellule morte della nostra pelle si possono rimuovere con azioni meccaniche, chimiche ed enzimatiche. La natura ci viene in aiuto donandoci molecole utili per far risplendere il viso. E parliamo di esfoliazione enzimatica.

In passato qui sul blog abbiamo parlato di esfoliazione e ci siamo concentrati su quella chimica. In realtà è una definizione non proprio corretta ma così si contrappone l’uso degli acidi all’azione meccanica degli scrub. Tra questi due metodi si è insinuato un concorrente che usa enzimi derivanti dalla frutta.

Cosa significa peeling enzimatico

Diversi mesi fa ho provato un campione di Enzimatic Peel di Eterea e mi è piaciuto moltissimo: efficace ma molto delicato.

Cominciamo con dire due parole sull’esfoliazione e la differenza tra le varie modalità.

Gli esfolianti fisici rimuovono le cellule morte asportando la superficie della pelle come una sorta di carta vetrata, e invece gli esfolianti chimici lo fanno sciogliendo la colla che tiene insieme le cellule . L’esfoliazione enzimatica è un po’ più simile ai normali esfolianti chimici, ma ci sono alcune differenze fondamentali.

Gli enzimi sono proteine nel nostro caso sono enzimi proteolitici che denaturano altre proteine, comprese quelle che tengono uniti gli strati esterni della pelle più vecchia. Le più diffuse sono la papaina (estratta dalla papaia) e la bromelina (estratta dall’ananas).

Perché scegliere l’esfoliazione enzimatica

Perché ogni pelle è differente e l’uso di acidi potrebbe non essere adatto a tutti i tipi di viso. L’azione delle proteine della frutta è tendenzialmente più gentile degli acidi AHA/BHA.

Detto ciò, se non hai problemi di sensibilità con prodotti a base di AHA o BHA e cerchi risultati di grande efficacia, dovresti optare per un esfoliante chimico rispetto all’alternativa enzimatica.

Io personalmente non amo lo scrub (esfoliazione meccanica) perché trovo sia poco efficace e potenzialmente irritante. La forza che esercitiamo durante il massaggio non può essere costante e così rischiamo di aver aree più esfoliate di altre. Magari ne parleremo in modo più approfondito più avanti.

Se avete domande, ci trovate nel nostro gruppo Facebook e su Instagram .

Commenti
Close
Sign in
Close
Cart (0)

Nessun prodotto nel carrello. Nessun prodotto nel carrello.

Frida

Oltre il Babywearing